Behind the Game: il nuovo Red Dead Redemption 2

  • Behind the Game: il nuovo Red Dead Redemption 2

Il 26 Ottobre di quest’anno è finalmente uscito l’attesissimo terzo capitolo della saga Red Dead, dal 26 ottobre tutti noi abbiamo finalmente potuto giocare al nuovo Red Dead Redemption 2.

Il gioco vanta la candidatura a molteplici premi ed ha già ricevuto il premio della critica ai Golden Joystick Awards che sono una delle più antiche cerimonie di premiazione del mondo dei videogiochi. Non esageriamo quando diciamo che il nuovo Red Dead Redemption era uno dei giochi più attesi dell’anno!

Ma quanto tempo ci è voluto a svilupparlo? E chi se ne è occupato? Scopriamolo!

Behind Red Dead: la fantastica Rockstar Games

Dal 1998 l’azienda Rockstar Games produce titoli incredibili, io in particolare sono molto legato a questa società statunitense. GTA e Max Payne occuperanno sempre un posto speciale nei nostri cuori, ma io ho un ricordo molto speciale di un gioco del 2002, State of Emergency, che mi ha tenuto incollato allo schermo per ore. Grazie Rockstar!

Ad ogni modo, l’azienda, oltre a non mancare un colpo, si presenta come innovativa e originale nel campo dei videogames. Come ricorda il vicepresidente Dan Houser in un’intervista:

Devi avere originalità nei tuoi giochi; devi avere una sorta di messaggio interessante. Si può dire che l’obiettivo di Rockstar è avere dei giocatori davvero coscienti di ciò che noi stiamo cercando di fare.

Ecco perché i giochi Rockstar non vengono sviluppati come sparatutto unicamente in prima persona, dettaglio che ha sempre accompagnato questa tipologia di giochi. Houser prosegue parlando della mission della società:

Credo che abbiamo fatto successo perché non ci siamo concentrati sul profitto… Se noi facciamo i giochi che noi vogliamo giocare, allora noi crediamo che le persone andranno a comprarli.

Probabilmente è questo modo di vedere il loro lavoro che gli ha permesso di creare un nuovo Red Dead Redemption così atteso. Probabilmente è per questo modo di vedere il loro lavoro che noi adoriamo i loro giochi.

Lo sviluppo di Red Dead Redemption 2

Il nuovo Red Dead Redemption è uscito il 26 ottobre 2018 ed è disponibile per Palystation e Xbox. Il gioco è stato annunciato la prima volta due anni fa, il 18 ottobre 2016, e ciò è bastato a far guadagnare il 5,7% in borsa alla società.

Lo sviluppo di Red dead Redemption 2 ha richiesto oltre due anni di lavoro ed ha impegnato la divisione RAGE della Rockstar, ovvero la divisione che si occupa dello sviluppo del motore grafico Rockstar Advanced Game Engine. Motore grafico con cui è stato creato il nuovo Red Dead.

Durante i due anni che hanno permesso lo sviluppo del terzo capitolo della saga, non sono mancati colpi di scena e “assaggini” per allettare l’interesse di noi videogiocatori. Tra i colpi di scena è interessante la petizione che è stata fatta per portare Red Dead Redemption 2 su PC, mentre tra gli espedienti di marketing ha suscitato molto scalpore la pubblicazione di un bozzetto artistico della mappa del gioco.

Come se non bastasse, a pochi mesi dalla pubblicazione, la data di uscita è stata fatta slittare in avanti ma almeno il 4 giugno 2018 sono state presentate le edizioni speciali e da collezione. Inoltre sempre da giugno è stato possibile portarsi avanti e prenotare il gioco.

Ad oggi, il nuovo Red Dead Redemption è disponibile da poco più di un mese e ne siamo entusiasti! Se ancora non lo avete, potete leggere qualche nostra piccola anticipazione oppure se già lo avete possiamo svelarvi qualche segreto per aiutarvi.

Cosa ne dite, vi piace Red Dead Redemption 2? Scrivici cosa ne pensi nei commenti!

Leave a Comment

Login
Loading...
Sign Up
Loading...